sabato 28 gennaio 2012

L'importante è farlo credere

"Amore, sono brutta..."
"Se continui a dirmelo finirai per farmelo credere."


Quando mi sono sentita provocare così da Daniele, l'ho fulminato all'istante con lo sguardo e poi gli ho tenuto il muso per un po'. Non avevo ottenuto ciò che volevo - sentirmi dire proprio il contrario - ma lui sì: non mi ha più sentito ripetere quella frase. Ha ottenuto anche di più: sono passata dal "sono brutta" al "ti piaccio?" fino al "ti rendi conto di che bella moglie hai?"; roba da farlo quasi commuovere.
Quell'aneddoto mi ha insegnato una preziosa lezione: finiamo per far credere agli altri che siamo ciò che di continuo dichiariamo di essere, a prescindere se lo siamo o meno. 
Pensate a tutte le persone dalla forte personalità che conoscete: noterete che non mettono in risalto i loro difetti o le loro carenze (pur essendone consapevoli). In fondo perché farlo? Per modestia? Per falsa modestia? Per timidezza? Non ha comunque senso.
Carissimi insicuri, non darò consigli su cosa fare per dare un'immagine più sicura di sé ma mi sento in dovere di consigliare cosa non fare: non sminuitevi assolutamente davanti agli occhi degli altri. Basta con l'esporre in piazza la lista delle attività di cui non siete capaci o di tutti gli errori commessi o di tutte le mancanze che trovate in voi: perché dare agli altri il pretesto per sentirsi più di voi? Non è necessario vantarsi o mettersi in mostra, bisogna semplicemente resistere alla tentazione di ricambiare un complimento con un "non è vero" ma provare semplicemente ad accettarlo rispondendo con un innocuo "grazie". 
Vi assicuro che è più facile di quanto pensiate... se ci sono riuscita io, ci può riuscire chiunque!

2 commenti:

  1. Ma tu marti non sei brutta sei bella Ti voglio bene <3 Bacio
    Serena

    RispondiElimina
  2. Questa ragazza che acquista consapevolezza dei suoi limiti - oramai appartenenti al passato - e sicurezza nei propri mezzi, non sembra mia moglie! Non ho ancora compreso se sia stato io la tua terapia, oppure lo siano state le esperienze vissute insieme, ma direi che funziona!

    Sei la ragione per cui ogni giorno vorrei essere migliore (cit.)

    Daniele

    RispondiElimina