domenica 1 gennaio 2012

Nessuna nuvola sul mio cielo

Un anno nuovo è iniziato e liste di così detti buoni propositi (nonché inutili previsioni) imperversano dappertutto.
Buoni propositi: mi sono chiesta che senso abbia porseli proprio il primo giorno dell'anno.
Non esiste un giorno prestabilito per porsi nuovi obiettivi da raggiungere e nuove sfide da superare. Ma questo è scontato. Mi sono risposta che forse rammentare a sé stessi quali sono i propri progetti, le proprie ambizioni, i propri desideri - ai quali aneliamo durante l'intero anno e che ci fanno sperare e andare avanti, di giorno in giorno, di mese in mese, fino al compimento di un altro anno e un altro ancora - è un modo per ravvivare la forza di quei sogni che ci fanno protendere in avanti tutta la vita, come in una sorta di corsa in continuo punto di traguardo, e i sentimenti che ad essi ci legano. O forse, più semplicemente, i buoni propositi d'inizio anno rientrano nella mera tradizione.
Il tempo sembra sfuggirci e non bastare mai, quante volte vorremmo riavvolgerlo o fermare la sua corsa, eppure l'ultimo giorno dell'anno si festeggia proprio il tempo che passa: non trovo un senso neppure a questo.
Non proseguirò oltre in questi ragionamenti troppo seri (non a caso al liceo mi chiamavano “Marzullina” e quando cominciavo a fare un po' troppe domande prontamente i compagni mi bloccavano!) che non si sposano con lo spirito irriverente di questo blog nato appunto per imparare a non prendere la vita troppo seriamente.
Mi concedo soltanto un desiderio per questo nascente 2012: che nessuna nuvola oscuri più il mio cielo...



3 commenti:

  1. Arguta, riflessiva. Forse "marzullina", ma di certo non banale.
    Aggiungo il mio commento, sintetizzabile con una citazione: "La miglior cosa del futuro è che arriva un giorno alla volta. (Abraham Lincoln)
    Daniele

    RispondiElimina
  2. Vorrei aggiungere un pensiero che ho sentito di recente: "Non è importante quello che hai, ma COSA fai con quello che hai." L'arte di vivere è anche in questo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'arte di sopravvivere a sé stessi... giorno per giorno!

      Elimina