mercoledì 15 febbraio 2012

La schiacciata più buona di tutta Livorno

Questo post è dedicato a un caro ricordo d'infanzia. Così oggi voglio parlarvi di Luana, o meglio, della schiacciata di Luana: la focaccia più buona di tutta Livorno.
Luana aveva un modesto panificio, alla fine di una viuzza senza uscita nel quartiere La Rosa di Livorno, al quale mi recavo ogni mattina prima di entrare a scuola per acquistare la merenda.
Aveva un'età incalcolabile e una sorella che non si capiva se era più grande o più piccola; insomma, dall'età incalcolabile anche lei. Capelli rossi tutt'e due, corti e un po' arruffati per il fatto che si spostavano col Ciao, che in movimento scopriva loro le gambe bianche e secche secche da sotto il grembiule rosa sempre sporco di farina e scompigliava loro i capelli. Certe volte le vedevo in due sul quel motorino e ne rimanevo molto impressionata: sembravano neanche reggersi in piedi con quelle gambette eppure guidavano un motociclo. 
Le ho sempre viste sorridenti, d'un sorriso un po' sdentato. 
Erano due ma si conosceva soltanto il nome di Luana. La sorella, minore o maggiore che fosse, ai miei occhi di bambina era soltanto un'assistente, quella delle consegne col Ciao. Il capo là dentro per me era Luana che col suo panificio attirava tutti i bambini del quartiere la Rosa per via della schiacciata più gustosa che io abbia mai assaggiato: croccante e al tempo stesso soffice, salata ed unta al punto giusto, sempre calda. Davvero impareggiabile. Cosa darei per poterla addentare ancora!
Fino a qui, a parte il singolare aspetto di Luana e la sua strepitosa focaccia, niente di speciale. Ciò che più mi fa sorridere del ricordo legato a lei è che, per un breve, brevissimo periodo della mia infanzia, io la "tradii" con il panificio che si trovava a pochi metri dal suo e non perché la schiacciata fosse più buona ma perché quest'ultimo, per attirare più bambine, ad ogni acquisto regalava le cartoline dei Backstreet Boys, una raffigurante ogni componente della boy band (Nick, Kevin - il mio preferito - A.J., Brian e Howie). 
Non seppi resistere a quella allettante offerta perché i Backstreet Boys mi piacevano quasi più della schiacciata di Luana, così per un po', almeno fino a quando non ottenni tutte e cinque le cartoline, acquistai la merenda per scuola dall'altro.
Quando penso a questo simpatico aneddoto mi faccio una gran risata! Luana resta uno dei ricordi più cari che io abbia della mia città natale, Livorno. Il suo sorriso sdentato ce l'ho ancora stampato in testa e il ricordo della sua schiacciata è in grado di trasportarmi nel dolcissimo mondo della mia infanzia livornese in un solo istante.

3 commenti:

  1. Bello questo post ma è nella via vicino alla chiesa della rosa? Marty perchè se è lei quella ch edici te
    si chiama Lina e so che una sorella le portava le riviste e poi se è quella che dico io è sempre buona quella schiacciata<3 serena

    RispondiElimina
  2. per me era quella di stefano che la mattina dava la schiacciata a tutti e 5 i figlioli

    RispondiElimina
  3. Io Luana non la conosco ma.... mi hai fatto venire una voglia!!!!!!!!... E' sempre bello leggerti... passami a trovare "mia amica"!

    RispondiElimina